Girasoli

Avete mai visto un campo di girasoli?

State guidando.
La strada è dritta, monotona. Il cielo è piatto.
Nessun rumore, se non il ronzìo della macchina.
All’improvviso, ecco apparire una macchia gialla.
Si avvicina, è un campo di girasoli.
Giallo, illumina il paesaggio.
Ti incanti, vorresti non smettere mai di guardare.
Giri quasi la testa, poi te lo lasci alle spalle, con l’animo più leggero.
Prosegui, magari sorridi.

Ma cosa succerebbe se tu ti fermassi?
Accosti l’auto, vuoi vedere da vicino il meraviglioso spettacolo che la natura ti offre.
Ti avvicini, fai pochi passi.
Il tuo sorriso lentamente si trasforma in una smorfia di disgusto.
Ora vedi davvero come sono i girasoli: non ridenti fiori, dai petali lisci e splendenti, ma vegetali sgraziati.
Le foglie ruvide, i petali accartocciati, semi mancanti.
Gli steli non sono dritti, le corolle non sono rivolte in alto, verso il sole.
Hanno le teste piegate, come in uno sforzo di sofferenza.

Lasci quel luogo, mani in tasca e testa bassa.
Calci un ciottolo dalla delusione, non è quello che ti aspettavi.
Delusione, risentimento.
La realtà non fa sconti.
Le cose non sono mai come dovrebbero essere.

Entri in macchina, riparti e speri soltanto che il giorno della trebbiatura non sia lontano, cosicché quello strazio possa infine definirsi concluso.
La consapevolezza dell’inganno adesso ti appartiene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...