Spesa

Abbigliamento di oggi:
-maglione rosa antico di dieci taglie più grande con decori a fiorellini e perline;
-jeans ripescati dal cestone dei panni sporchi, gli unici che mi stanno solo un po’ larghini senza cadermi;
-capelli effetto brusco risveglio;
-anfibi di 15 anni fà;
-cappotto/corazza omnipresente con tasche gonfie di tutto, come per altro la borsa.

Stamattina dovevo fare la spesa.
Svegliata, ecco i pensieri suicidi darmi il buongiorno.
Arrivai al supermercato con le gambe di gelatina, non spingevo il carrello, lo utilizzavo da reggermi in piedi.
Gli articoli sembravano volermi crollare addosso.
Velocizzai l’andatura, arrivata alla corsia dei detersivi mi sarei rannicchiata sul pavimento, schiacciata dall’angoscia.
Resisti, mi ripetevo, devi resistere.
Arrivata alla cassa, ringraziai Dio perché non c’era fila.
Pagai con le mani tremanti, buttai tutto alla rinfusa nella borsa di stoffa.
Ancora un po’, resisti ancora un po’.
Lanciai tutto nel sedile del passeggero,mi chiusi in macchina.
Girai la chiave, via dal parcheggio.
Strada deserta, finalmente potei urlare.

Annunci

5 pensieri su “Spesa

  1. Articolo fantastico. Condivido insieme. Vedere quando la vita di ognuno è incentrata sul cibo è disgustoso.
    Ps Non so come mai mi segui, ma ne sono felice. Così poche persone al mondo mi seguono… E non parlo solo della vita virtuale.
    Elisabeth.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...